Avvio di tirocini extracurriculari

SEI INTERESSATO AD UN TIROCINIO EXTRACURRICULARE?

I tirocini rappresentano esperienze di formazione e orientamento realizzate attraverso l’inserimento lavorativo in ambito aziendale, al fine di agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro. Il tirocinio non costituisce un rapporto di lavoro e prevede un’indennità di partecipazione per il/la  tirocinante. L’utente/cliente interessato/a può segnalare al Centro per l’impiego la propria disponibilità ad essere avviato/a ad un tirocinio in occasione dei colloqui di accoglienza individuale.

  • Disoccupati ai sensi dell’articolo 19 del D.lgs. 150/2015 – compresi coloro che hanno completato i percorsi di istruzione secondaria superiore e terziaria;
  • Lavoratori beneficiari di strumenti di sostegno al reddito in costanza di rapporto di lavoro;
  • Lavoratori a rischio di disoccupazione;
  • Soggetti già occupati che siano in cerca di altra occupazione;
  • Soggetti disabili e svantaggiati (disabili di cui all’articolo 1, comma 1, della legge n. 68/99; persone svantaggiate ai sensi della legge n. 381/1991; richiedenti protezione internazionale e titolari di status di rifugiato e di protezione sussidiaria ai sensi del dpr n. 21/2015; vittime di violenza e di grave sfruttamento da parte delle organizzazioni criminali e soggetti titolari di permesso di soggiorno rilasciato per motivi umanitari, ai sensi del d.lgs. 286/1998; vittime di tratta ai sensi del D.lgs. n. 24/2014).
  • Studenti durante il periodo estivo

I tirocinanti devono aver assolto l’obbligo scolastico e dichiarato al Centro per l’Impiego la propria immediata disponibilità al lavoro.

  • Informa le persone sulla pratica del tirocinio,
  • Attiva rapporti con le imprese del territorio per individuare un’azienda dove effettuare il tirocinio
  • Predispone i documenti per l’attivazione del tirocinio tra impresa e tirocinante
  • Monitora il tirocinio durante il suo svolgimento
  • Rilascia al tirocinante un’attestazione di competenze
  • TIROCINI EXTRACURRICULARI FORMATIVI, DI ORIENTAMENTO, DI INSERIMENTO/ORIENTAMENTO LAVORATIVO

DESCRIZIONE

Sono rivolti a:

  • soggetti in stato di disoccupazione ai sensi dell’articolo 19 del D.lgs. 150/2015 – compresi coloro che hanno completato i percorsi di istruzione secondaria superiore e terziaria;
    • b. lavoratori beneficiari di strumenti di sostegno al reddito in costanza di rapporto di lavoro;
    • c. lavoratori a rischio di disoccupazione;
    • d. soggetti già occupati che siano in cerca di altra occupazione;
    • e. soggetti disabili e svantaggiati (disabili di cui all’articolo 1, comma 1, della legge n. 68/99; persone svantaggiate ai sensi della legge n. 381/1991; richiedenti protezione internazionale e titolari di status di rifugiato e di protezione sussidiaria ai sensi del dpr n. 21/2015; vittime di violenza e di grave sfruttamento da parte delle organizzazioni criminali e soggetti titolari di permesso di soggiorno rilasciato per motivi umanitari, ai sensi del d.lgs. 286/1998; vittime di tratta ai sensi del D.lgs. n. 24/2014).

COME ACCEDERE

La persona interessata a svolgere un tirocinio prende contatto con i promotori, soggetti terzi rispetto ai tirocinanti e ai datori di lavoro che li ospitano e che garantiscano la regolarità e la qualità dell’iniziativa.

I promotori possono essere:

Per saperne di più (informazioni su modalità di attivazione e di attuazione, durata, attestazione dell’attività svolta e delle competenze acquisite, indennità di partecipazione, e altro) consultare a fondo pagina allegato A – Indirizzi regionali in materia di tirocini.

Per saperne di più sui soggetti promotori consultare la sezione Enti e Operatori (informazioni e modulistica da scaricare)

Per saperne di più sui soggetti ospitanti consultare la sezione Imprese (informazioni e modulistica da scaricare)

QUANDO

In qualsiasi momento dell’anno

INFORMAZIONI E CONTATTI

Per gli operatori accreditati ai servizi al lavoro e alla formazione le informazioni sono fornite tramite il sistema di ticketing di Cruscotto Lavoro, disponibili al seguente indirizzo https://www.cruscottoifl.it/

Le richieste di informazioni da parte di cittadini e imprese devono essere inviate tramite il seguente indirizzo mail tirocini@regione.lombardia.it

  • TIROCINI EXTRACURRICULARI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO DI REINSERIMENTO/ORIENTAMENTO LAVORATIVO PER PERSONE DISABILI O SVANTAGGIATE 

DESCRIZIONE

Il tirocinio è un’esperienza temporanea di formazione e lavoro a cui possono accedere tutte le persone in età lavorativa individuate dall’art.4 legge 381/91.

E’ uno degli strumenti di Regione Lombardia per supportare l’inserimento lavorativo delle persone, in particolari dei giovani, attraverso un’esperienza formativa a diretto contatto con il mondo del lavoro.

Il tirocinio formativo e di orientamento di inserimento/reinserimento lavorativo per persone disabili o svantaggiate fa parte della categoria dei tirocini extracurriculari.

Destinatari

  • persone individuate dall’art. 4 della legge 381 del 1991;
  • disabili di cui l’art.1 comma 1 L.68/99.

Durata
Per questa categoria di persone sono stati previsti diversi vincoli di durata:

  • per gli svantaggiati 12 mesi, estensibili fino a 24 mesi in presenza di parere espresso da soggetto terzo competente;
  • fino a un massimo di 24 mesi per i disabili. Per casi particolari segnalati dal Comitato Tecnico Provinciale, non c’è limite di durata.

Indennità di partecipazione
Il tirocinante ha diritto ad un’indennità di partecipazione che viene determinata dalle parti tenendo conto delle capacità e abilità residue come da valutazione del Comitato Tecnico Provinciale.

Diritti e doveri del tirocinante

Il tirocinante:

  • ha diritto a un’indennità di partecipazione, come sopra specificato;
  • può svolgere solo attività coerenti con gli obiettivi formativi del tirocinio che non comportino l’acquisizione di professionalità elementari, connotate da compiti generici e ripetitivi o riconducibili alla sfera privata;
  • può svolgere l’attività in ore notturne (tra le 23 e le 7) solo in presenza di intese sindacali aziendali, ferme restando le tutele previste dalla normativa per i minori, e a condizione che tale modalità di svolgimento sia giustificata dall’attività dell’azienda;
  • ha diritto alla sospensione – non computabile ai fini della durata del tirocinio – per maternità, malattia lunga o infortunio per una durata pari o superiore a 60 giorni o per chiusure formalizzate del soggetto ospitante;
  • ha diritto all’assicurazione INAIL contro gli infortuni sul lavoro e ad un’assicurazione per la responsabilità civile verso i terzi;
  • durante lo svolgimento del tirocinante, non perde lo stato di disoccupazione eventualmente posseduto;
  • deve attenersi a quanto previsto dal progetto formativo individuale, svolgendo le attività previste dagli obiettivi formativi del tirocinio che non possono riguardare l’acquisizione di professionalità elementari, connotate da compiti generici e ripetitivi, o riconducibili alla sfera privata.

Certificazione
Al termine del tirocinio il soggetto promotore deve rilasciare un’attestazione che riporti la sede e il periodo di svolgimento del tirocinio e un attestato delle competenze acquisite possibilmente con riferimento al Quadro regionale degli standard professionali o, quando sarà istituito, al repertorio nazionale previsto dalla legge 92/2012 (art. 4 comma 67).

COME ACCEDERE

Le modalità per accedere al servizio avvengono tramite:

  • Cooperative sociali, le Comunità terapeutiche iscritte negli albi regionali che attivano tirocini a favore dei disabile e degli svantaggiati che hanno in carico quali utenti dei servizi da loro gestiti;
  • Enti accreditati da Regione Lombardia ai servizi di istruzione e formazione professionale e/o ai servizi al lavoro;
  • Comuni, associazioni ed enti autorizzati dalla Regione o dalla normativa nazionale ad erogare servizi di orientamento e soggetti autorizzati dal Ministero del Lavoro all’attività di intermediazione.

Per saperne di più (informazioni su modalità di attivazione e di attuazione, durata, attestazione dell’attività svolta e delle competenze acquisite, indennità di partecipazione, e altro) consultare l’allegato A – Indirizzi regionali in materia di tirocini.

Per saperne di più sui soggetti promotori consultare la sezione Enti e Operatori (informazioni e modulistica da scaricare)

Per saperne di più sui soggetti ospitanti consultare la sezione Imprese (informazioni e modulistica da scaricare)

QUANDO

In qualsiasi momento dell’anno

INFORMAZIONI E CONTATTI

Per gli operatori accreditati ai servizi al lavoro e alla formazione le informazioni sono fornite tramite il sistema di ticketing di Cruscotto Lavoro, disponibili al seguente indirizzo https://www.cruscottoifl.it/

Le richieste di informazioni da parte di cittadini e imprese devono essere inviate tramite il seguente indirizzo mail tirocini@regione.lombardia.it

  • TIROCINI EXTRACURRICULARI ESTIVI DI ORIENTAMENTO

DESCRIZIONE

Per la partecipazione ai tirocini extracurriculari e tirocini extracurriculari rivolti a studenti durante il periodo estivo è corrisposta al tirocinante un’indennità di importo definito dalle parti ed esplicitato nella convenzione di tirocinio che non potrà essere inferiore a:

  • euro 500 mensili, al lordo delle eventuali ritenute fiscali, riducibile a euro 400 mensili qualora si preveda la corresponsione di buoni pasto o l’erogazione del servizio mensa
  • euro 350 euro mensili qualora l’attività di tirocinio non implichi un impegno giornaliero superiori a 4 ore.

COME ACCEDERE

Per l’attivazione di tirocini extracurriculari rivolti a studenti durante il periodo estivo i soggetti promotori abilitati sono esclusivamente i Centri per l’impiego.

Per saperne di più (informazioni su modalità di attivazione e di attuazione, durata, attestazione dell’attività svolta e delle competenze acquisite, indennità di partecipazione, e altro) consultare l’allegato A – Indirizzi regionali in materia di tirocini.

Per saperne di più sui soggetti promotori consultare la sezione Enti e Operatori (informazioni e modulistica da scaricare)

Per saperne di più sui soggetti ospitanti consultare la sezione Imprese (informazioni e modulistica da scaricare)

QUANDO

In qualsiasi momento dell’anno

INFORMAZIONI E CONTATTI

Per gli operatori accreditati ai servizi al lavoro e alla formazione le informazioni sono fornite tramite il sistema di ticketing di Cruscotto Lavoro, disponibili al seguente indirizzo  https://www.cruscottoifl.it/

Le richieste di informazioni da parte di cittadini e imprese devono essere inviate tramite il seguente indirizzo mail tirocini@regione.lombardia.it

Riferimenti normativi